8 marzo 2019

È giusto dare 780 euro al mese a chi non lavora?

di Redazione.
È iniziata l'avventura del Reddito di cittadinanza voluto dai 5Stelle e sottoscritto dalla Lega. Un punto di riflessione, ma anche di domanda.
  • È giusto dare stipendi pubblici di 780 euro al mese a chi non lavora - per scelta, incapacità, furbizia e pigrizia - quando chi sgobba da mattina a sera porta a casa lo stesso stipendio?
  • È giusto dare pensioni pubbliche di 780 euro al mese a chi ha lavorato in nero, così come a chi dopo 40 anni di contributi-Inps regolarmente versati riceve pressappoco la stessa pensione?
  • Una volta erogati Reddito & Pensione di cittadinanza, non sarebbe giusto 'aumentare' le pensioni e gli stipendi dei lavoratori italiani?

1 commento:

  1. È giusto dare 780 euro al mese ai "veri poveri", non a chi fa il "furbetto"! Come sarebbe altrettanto giusto retribuire dignitosamente chi un lavoro ce lo ha. Ma oggi lavorare come possedere una casa sembra essere diventata una colpa!

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)